Lavoro Cercasi #1 – “Ci risentiamo domani”

Sono mesi oramai che la ricerca del lavoro fa parte delle mie attività di routine. Mi alzo, mi lavo i denti, controllo mail redazionali, scrivo due cavolate qua e la e controllo le varie proposte di lavoro.
Ammetto però, di aver intensificato questa mia ricerca dopo essere tornato dalle vacanze di agosto, ottime per recuperare le energie ed all’apparenza molto fortunate dal punto di vista lavorativo.

Oramai direi che i miei metodi li conoscete e quando racconto qualcosa qui sul blog, significa sempre che in qualche modo, le vicende non sono andate come dovrebbero!

Durante il mio soggiorno dai nonni al mare, tra un tuffo ed una lettura spassionata sotto l’ombrellone, ho ricevuto infatti una telefonata di lavoro che mi aveva fatto sperare nella buona ripartenza di settembre. Le cose sono andate circa cosi:

Agenzia X: “Salve lei è Pinco Pallino? Sta ancora cercando lavoro?”
Io: “Certo, di cosa si tratta”
Agenzia X: “Si tratta di questo e quell’altro, ci sarebbe per un colloquio domani?”

Questo nella settimana di ferragosto, e mi sono anche sentito mega fortunato pensando al fatto che il suo domani corrispondesse alla data del mio ritorno nella pianura, quindi accettai il colloquio, preparai la valigia con il sorriso e via che si torna a casa con quel misto di tristezza post vacanze e felicità derivante da questa chiamata. Ma non potevo immaginare il seguito..

Arrivo al colloquio di lavoro, carico ed abbronzato quanto basta per via del mio pallidume vampirico, mi accomodo, tempo due secondi e sono già fuori. Un colloquio letteralmente flash. Il Le faremo sapere tipico di questi casi non è mancato, tuttavia passano i giorni, passano le settimane ed io torno a partire per una vacanzina, questa volta sul Lago di Garda con degli amici.

Nessuno ha più detto niente, chi vuoi che chiami?

lavoro cercasi

Ed infatti eccola li, la chiamata a metà settimana in cui Agente X di Agenzia X dice: “Sa, per il colloquio dell’altro giorno il posto non è più disponibile, ma ci sarebbe quest’altro posto, ci sarebbe domani?
Ammetto di essermi chiesto se questa persona mi seguisse su qualche social. Tuttavia la fortuna questa volta non era dalla mia parte e mi sono inventato un paio di scuse per rimandare il nostro colloquio.

Mi presento nella nuova azienda, ancora meno pallido del solito, parlo con il responsabile, mi mostra l’attività eccetera e ci salutiamo. Chiamo Agente X, comunico il percorso fatto e di essere interessato al lavoro, la risposta è stata “Le faremo sapere mercoledì“.

Ora guardate che giorno è oggi. Fatto? Bene.
Sono quasi due settimane che attendo quella risposta.

Ma il bello della storia sapete qual’è? E’ che ci saranno altre puntate di questa mia caccia al lavoro. Perché io mi impegno e ce la metto tutta, ma sembra che capitino tutte a me!

A voi come sono andate le vacanze? State cercando lavoro? Che mi raccontate?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.