SaldaPress mi ha nominato!

Buongiorno amici miei,
era davvero tanto tempo che volevo una scusa per tornare a scrivere su questi lidi. Ogni volta che pensavo di ripartire parlando del fumetto letto al momento o del videogioco giocato dovevo fare i conti con ben 2 problemi: Il tempo e la soggezione.

Il tempo soprattutto, perché quello che avrei investito su questo blog era tempo tolto ad altre attività, e ammetto che ultimamente ho avviato troppe attività ed il mio cervellino stava per esplodere nel tentativo di farle tutte.

La soggezione invece, è qualcosa di più profondo. Non sapevo di cosa parlare perché non sapevo come fare per ripartire. E’ una cosa quasi assurda detta da me, che ho sempre sventolato la bandiera del buttarsi, in questo genere di situazioni. Tuttavia quando inizi a scrivere per diversi lidi, non sai mai a chi dare priorità.

Ma poi è arrivata la chiamata, è arrivato quel tag che non ti aspetti, ed ammetto di aver ricevuto quella pacca sulla spalla che mi mancava.

Conoscete tutti Saldapress immagino, no?
La casa editrice reggiana che pubblica robette tipo The Walking Dead, quel fumetto che penso di aver letto solo io insieme al Signor Grax (o meglio lui insieme a me, dato che lui ha pagato ed ha finanziato la lettura di entrambi).

Bene, SaldaPress non pubblica solo The Walking Dead ovviamente, ma anche tantissima altra roba e nello specifico io ho letto diverse sue opere in quest’ultimo periodo, grazie anche alla collaborazione con ICrew. Opere anche molto strane come Love – il cane, di cui però non voglio parlare in questo momento.

Ciò di cui mi voglio vantare con voi è di essere stato nominato da Saldapress in persona sulla loro pagina Facebook grazie alla mia recensione di The Paybacks, un volume molto particolare di supereroi che a differenza dei soliti comics, non lottano contro il male ma contro altri eroi per riscuotere i debiti.

Folle vero? Si lo è, ed ha anche dei personaggi decisamente ben studiati, oltre ai soliti spacconi stile americano tipici di queste narrazioni. Un volume molto interessante e che spero abbiate la pazienza di leggere la mia recensione e di farmi sapere cosa ne pensate. Sarei molto curioso!

Prima di finire però la domanda è d’obbligo:
Come state che è un sacco che non ci sentiamo?

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. The Butcher ha detto:

    È sempre un grande piacere quando il proprio lavoro viene riconosciuto e apprezzato e non posso fare a meno di essere felice per te!

    Piace a 1 persona

    1. Mattia "Tumpai" Lugli ha detto:

      grazie mille ^^ Può sembrare una piccolezza ma sono proprio felice di questo mini traguardo!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.